Eventi

THE PIT: VENERDÌ 22 DICEMBRE AL ROCK’N’ROLL DI MILANO

today10 Dicembre 2023 2

Sfondo
share close

GOOD GUYS TORNA CON

“THE PIT”

VENERDÌ 22 DICEMBRE DALLE 21:00 AL “ROCK’N’ROLL” DI MILANO

LINK AI BIGLIETTI

Nuovo appuntamento al Rock’n’roll di Milano (via Giuseppe Bruschetti 11), con una serata targata Good Guys. Venerdì 22 dicembre a partire dalle 21:00, saliranno sul palco quattro band: Out, Vaeva, Geyser e Garageventinove. I biglietti per poter partecipare all’evento sono disponibili a questo link.

Gli Out sono Andrea, Gianluca, Vasco e Valentina. Prendono forma nella provincia di Varese a metà del 2020 guidati dalla volontà di miscelare sonorità cupe e speranzose tramite sfumature sonore affini al post-punk ed alternative rock. Tali radici si riflettono di conseguenza nelle liriche, spesso arricchite da citazioni letterarie e cinematografiche. In un’epoca che troppo spesso premia la viralità e la superficialità, gli Out hanno scelto di sfidare questo trend, pubblicando “Cosmo”, un pezzo che cattura la loro essenza narrando la nostalgia e la ricerca di un calore passato che appare capace di estendersi all’infinito nel tempo. Con “Grida d’odio”, il loro secondo singolo, si aprono senza remore, esplorando le proprie insicurezze e guadagnando la consapevolezza di esse, immedesimandosi e plasmando la storia di Meursault, protagonista dell’opera “Lo straniero” di Albert Camus.

I VAEVA sono Sara Nobili (voce), Jacopo Renzi (batteria e voce), Edoardo Mereuta (chitarra e voce), Gabriele Coffanetti (chitarra) e Michele Basilico (basso). La band, formata da 5 ragazzi tra i 17 e i 18 anni, nasce ufficialmente nel maggio del 2022 nei dintorni della Brianza. Prima come cover band e successivamente attraverso i loro inediti, si fanno conoscere suonando per le strade di Milano e in metropolitana, aprendo il concerto dei ROS e ottenendo un contratto con Warner Music. Nell’estate del 2022 pubblicano il loro primo inedito “Here We Are!” come The Lakeshore, ma un anno dopo decidono di cambiare nome in VAEVA e cominciano a registrare e suonare i loro pezzi live. Ad oggi hanno pubblicato il primo singolo ufficiale “Sangue ribelle”, distribuito da ADA Music Italy, seguito poi dall’EP “done”.

I Geyser sono una rock band nata verso la fine del 2016 tra Milano e provincia. Sono attualmente formati da Fulvio Gibillini (voce), Daniele Bonfiglioli (chitarra), Mattia Corradin (basso) e Jacopo Telò (batteria). La forza, l’immediatezza, la spontaneità di un Geyser è l’esigenza che ha spinto i 4 ragazzi a chiudersi in sala prove per proporre materiale inedito: un nome che sprigiona energia, con canzoni che prendono forma per liberarsi da qualcosa. Nasce così il primo EP “ZERØ”: sette canzoni che portano la band a suonare nei principali locali della zona. Nel 2019 vincono il Premio Città di Milano alla finale nazionale di Rock Targato Italia. Dopo una fase interlocutoria ed un cambio di formazione, la band ha materiale inedito e si affida al produttore Pietro Foresti per la realizzazione del nuovo album. Nasce quindi il disco “Crepe”, uscito il 9 giugno 2023 per VREC/Audioglobe.

I Garageventinove sono nati nel 1991, inizialmente come una delle tante cover band del periodo, ma dopo un paio d’anni Ermanno Monterisi (chitarrista) Claudio Fusato (bassista) Carlo Ascoli (tastierista), Ciccio Nicolamaria (batterista) e Brian K (cantante) cominciano a comporre un proprio repertorio. “Realtà Parallele” è il loro primo demo, uscito nel 1993 che permette loro di farsi conoscere nei centri sociali e nei locali underground delle province di Milano e Varese. La svolta avviene con il demo successivo, “Foetus in Capsula” (di fine ‘94) che procura loro un interesse molto più vivo da parte di pubblico e critica. L’anno successivo esce il mini-cd “Auto da Fé”. Trascinato dalla bellissima e malinconica “Castello di Carte”, il cd si fa notare e il gruppo inizia a suonare nei locali underground più importanti e nei centri sociali più combattivi. Conosce passaggi radiofonici di rilievo e vende praticamente tutte le copie nel giro di pochi mesi. I loro testi, profondi e intimisti, ma non mancanti di una certa critica sociale, li fanno selezionare a molti concorsi. Con l’ingresso di Luca Piatti come secondo chitarrista live e batteria di supporto, i Garage 29 raggiungono un apice di fama. Accolti con favore all’estero, toccano un nuovo apice nel 1998 quando suonano all’Avana, a Cuba. Per mesi “Auto da Fé” viene programmato su Radio Ciudad de l’Avana e Radio Rebelde. Tornati in patria, i quattro incidono subito un nuovo demo “Prospettive Psichiche”. L’album successivo esce nel 2002 ed è intitolato “Amnesia” e contiene il singolo “Bisturi”. Ufficialmente invitati ancora a Cuba, il gruppo è stato protagonista di una tournée ripresa dai media. Dopo un periodo di stop dovuto all’abbandono di Luca Piatti e il ritorno di Nicolamaria, nel 2010 l’ingresso di una cantante, Patrizia B, ha ulteriormente arricchito la loro proposta. È così ripresa l’attività concertistica. Il frutto di questo lavoro, esce nel 2014 come cd dal titolo “Orizzonte in Clessidra (e Altre Anomalie Temporali)”.

Scritto da: alex

Rate it

Articolo precedente

Artisti e Band

HERESIA – Con “GRAZIE PER QUESTA HIT” racconta l’amore a 12 anni con tutta la trap che ha in corpo

"GRAZIE PER QUESTA HIT" è il nuovo singolo di HERESIA, una canzone fresca e potente, dedicata a un primo amore finito male: una storia di sentimenti, di “prime volte” e di prime "volte al termine”. Con questo brano, HERESIA si distacca dal mondo hyperpop, con cui nasceva emergente, per approdare alle sonorità trap, accompagnate da una wave malinconica: un singolo intenso ed energico, che porta con sé i colori e […]

today10 Dicembre 2023


0%