“Il Mio Vinile”-Ennio Morricone

Ennio Morricone, famoso per le sue colonne sonore di spaghetti western come “Il buono, il brutto e il cattivo”, ha composto le colonne sonore di oltre 400 film, tra cui “Cinema Paradiso” e ” Missione”.

Riceverà un Oscar onorario durante la cerimonia degli Academy Awards. Nato nel 1928, Morricone era un bambino prodigio e iniziare a comporre musica all’età di sei anni. A 12 anni i suoi genitori lo iscrivono a un corso quadriennale di armonia all’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Completò il corso a tempo di record e si esibì come trombettista nei night club romani prima di comporre e arrangiare colonne sonore per la RAI a metà degli anni ’50.

Morricone divenne arrangiatore in studio per la casa discografica RCA dalla fine degli anni ’50 fino alla metà degli anni ’60, arrangiando brani per Mario Lanza, Renato Rascel e Rita Pavone. Ha anche fornito musica di scena per una serie di opere teatrali, ha contribuito con canzoni a una rivista e ha segnato un balletto. Morricone comporre a comporre colonne sonore di film del 1961 con il film “Il Federale”.

* Morricone aumentare ad attirare l’attenzione internazionale grazie alla sua collaborazione con il regista Sergio Leone in “Per un pugno di dollari” nel 1964.

— Ha amplificato le trame e il dramma del film attraverso l’uso di diversi arrangiamenti e strumentazioni. Arpe ebree, armoniche dissonanti, ottavini danzanti, roboanti organi da chiesa, fischi inquietanti, trombe tonanti e ballate da pistolero cantate in modo strano erano tutti nella sua armeria e divennero marchi di fabbrica produzioni delle Morricone-Leone, e poi del genere spaghetti western nel suo insieme.

Nei suoi 45 anni di carriera, Morricone è stato candidato all’Oscar cinque volte ma non ha mai vinto. Le nomination erano per “Days of Heaven” (1978), “The Mission” (1986), “The Untouchables” (1987), “Bugsy” (1991) e “Malena” (2000).

Gli altri crediti di Morricone includono le colonne sonore di “C’era una volta in America”, “Cinema Paradiso”, “Bulworth”, “In the Line of Fire”, “La Cage aux Folles” e l’uscita del 2008 “Leningrado”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.