Band Emergenti

Zeropuntozeromhz, in collaborazione con Magilla spettacoli, che promuove giovani talenti, oggi parlerà di Mirko Colombari.Classe 1977, da piccolo si avvicina al mondo della musica per gioco, cominciando a suonare la chitarra acustica.La sua crescente passione lo porta inizialmente allo studio della musica classica, fino ad avvicinarlo al mondo del rock, suonando la chitarra elettrica e perfezionando le sue abilità legate a questo universo.A metà degli anni ’90 inizia a comporre testi e a dedicarsi al canto, fino a diventare un cantautore.Non ancora contento, migliora le sue conoscenze nel campo della musica classica, rock, blues, funky, folk e latina.Tutti generi che accompagneranno i suoi testi e le sue canzoni fino ad oggi.Nel 2004 pubblica il suo primo album “Mirko Colombari”, composto da sei pezzi del suo repertorio.In questo album possiamo già cogliere quelle che sono le sue abilità e la voglia di sperimentare in studio delle nuove acustiche.È un esperimento iniziale che però gli porta ottimi risultati e soprattutto lo portano ad essere conosciuto nel suo territorio, in quello che è considerato il capoluogo dell’appennino reggiano.Qualche anno dopo esce “C219”, album dove viene dato ampio rilievo al suono delle chitarre e viene evidenziata la sonorità degli strumenti che lo accompagnano facendolo sembrare quasi live.Da evidenziare il riff di “Il mio Rock’n Roll” e da sottolineare quella tipica sonorità Indie Rock delle migliori band del periodo nei pezzi Anestesia, Calda e Pirata.Nel 2013 pubblica “Bok”, suonato con la collaborazione di professionisti della scena nazionale.Il successo di questo album, dove domina un sound english folk rock, viene acclamato dalla critica e passato costantemente sulle emittenti radio locali riscuotendo sempre più consensi anche a livello regionale.Nel 2015, inizia la collaborazione con Magilla spettacolo edizioni e da quel momento, la sua carriera prende una svolta importante.Oltre ad acquisire sempre più esperienza rielaborando le sonorità per cercare di trovare quell’unicitá che contraddistingue ogni cantautore, continua il suo percorso alla ricerca della perfezione nei suoi testi e nelle sperimentazioni in studio.Tutto questo lo porta, nel 2017, al risultato che ogni artista vorrebbe raggiungere, l’esordio radiofonico a livello regionale con l’album “Amsterdam”.Gli arrangiamenti, i contenuti e il sound subiscono un’evoluzione nello stile e nella qualità, facendo sì che i consensi siano sempre crescenti.Questa crescita ha una ripercussione positiva sulle sue future canzoni, tanto che ne 2020, con l’ultimo album pubblicato “In viaggio”, arriva al tanto sperato obbiettivo: il circuito delle radio nazionali, alla diffusione sui social, store online, YouTube e importanti piattaforme musicali come Deezer e Spotify e soprattutto alla collaborazione con un’importante etichetta discografica, la Aristononline che lo accompagna alla pubblicazione di alcuni importanti canzoni come Tequila sale e limone (2020) e Voglio un amore semplice (2021).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.