“Are you Experienced” Jimi Endrix

La storia della chitarra rock – e della musica rock in generale – può essere divisa in due periodi: prima dell’album di debutto di Jimi Hendrix e dopo.

È difficile sopravvalutare l’impatto dello sconvolgente Are You Experienced della Jimi Hendrix  Experience . A livello micro, ha strappato il musicista nato James Marshall Hendrix dall’oscurità dei circuiti di chitlin e lo ha lanciato sui più grandi palchi del mondo, trasformandolo in un’icona controculturale e in un eroe della chitarra archetipico. A livello macro, ha aiutato l’LP a sostituire il singolo come mezzo definitivo attraverso il quale gli artisti rock potevano rivendicare la loro pretesa di grandezza, e ha mescolato blues, acid rock, psichedelia e R&B in modi prima impensabili. Non male come primo tentativo.

Sebbene la Jimi Hendrix Experience sia esplosa sulla scena come un’entità creativa completamente formata, la genesi della band e il suo album di debutto sono stati spontanei e frammentari. Nell’estate del 1966, Hendrix attirò l’attenzione del bassista degli Animals Chas Chandler, che si stava spostando verso una maggiore gestione e produzione quando la band si sciolse. Chandler è stato affascinato dal set di Hendrix al Cafe Wha? nel Greenwich Village di New York e lo portò in aereo a Londra per esibirsi e registrare nel settembre dello stesso anno. All’inizio di ottobre, si era unito al bassista Noel Redding e al batterista Mitch Mitchell, e i nuovi Jimi Hendrix Experience hanno segnato il loro primo concerto di apertura per la pop star francese Johnny Hallyday nel suo paese natale a metà ottobre.

I Jimi Hendrix Experience sono entrati per la prima volta in studio il 23 ottobre per registrare la loro versione di “Hey Joe”, una ballata di omicidio blues scritta e protetta da copyright da Billy Roberts nel 1962. I problemi sono sorti rapidamente quando il feedback degli amplificatori Marshall distorti della band ha ostacolato la registrazione , e Hendrix ha lottato per catturare una voce solista adeguata. “‘Hey Joe’ è una canzone molto difficile da fare bene e ci è voluto un’eternità”, ha scritto Redding nella sua autobiografia,  Are You Experienced . “I Marshall erano troppo per i microfoni, e Chas e Jimi hanno remato sul volume di registrazione. Quel suono ‘forte’ e pieno dal vivo era quasi impossibile da ottenere (soprattutto per il basso) senza la distorsione, che stranamente è diventata parte del nostro suono.” A peggiorare le cose, Chandler aveva esaurito il suo budget per le laboriose sessioni di “Hey Joe”, il che significava che la band avrebbe dovuto scrivere una canzone originale se avesse avuto qualche speranza di registrare un lato B. In un giorno, Hendrix ha inventato la guida “Stone Free”, insegnandola rapidamente ai suoi compagni di band e suonandola in studio. Presto seguirono altri originali, tra cui “Love or Confusion” influenzato dal raga rock; il languido “The Wind Cries Mary”, ispirato da un litigio che Hendrix ha avuto con la sua ragazza, Kathy Etchingham; e lo stomper acid-rock “Purple Haze”, il cui assolo di chitarra rovente presenta il primo utilizzo in assoluto del pedale per effetti Octavia, che produce una nota un’ottava più alta di quella suonata. Piuttosto che provare religiosamente prima di andare in studio,

I Jimi Hendrix Experience pubblicarono “Hey Joe” come singolo di debutto nel dicembre 1966. Salì rapidamente al numero 6 della classifica del Regno Unito, sollecitando la richiesta di un rapido seguito, che si presentò sotto forma di “Purple Haze”, pubblicato nel marzo 1967. La canzone raggiunse la terza posizione nel Regno Unito e si guadagnò un’entusiasmante recensione pre-rilascio da Paul McCartney , che l’ascoltò per il film  “Blind Date” di Melody Maker ed esultò , “Fingers Hendrix. Un asso assoluto su la chitarra. Questo è l’ennesimo incredibile disco del grande Twinkle Teeth Hendrix!” (McCartney avrebbe fatto un altro pezzo a Hendrix quando ha consigliato agli Experience di suonare al Monterey Pop Festivalnel giugno 1967, dove hanno tenuto una performance da star e Hendrix ha dato fuoco alla sua chitarra in una delle scene più iconiche della storia del rock.) Con due successi nella Top 10 alle spalle – e un terzo, “The Wind Cries Mary”, che bruciava le classifiche e si dirigeva verso un picco n. 6 – i Jimi Hendrix Experience erano pronti per la celebrità quando pubblicarono  Are You Experienced in nel Regno Unito il 12 maggio 1967. L’album scalò diligentemente le classifiche e raggiunse il numero 2, esponendo gli ascoltatori a livelli di distorsione mai sentiti prima e facendo in modo che altri virtuosi della chitarra – come il potente  Eric Clapton – volessero piangere con sentimenti di inadeguatezza .

Are You Experienced  esibiva un elenco di brani diverso quando arrivò sugli scaffali degli Stati Uniti nell’agosto 1967, con la Reprise Records che abbandonò la fumante jam blues “Red House”, l’elettrizzante “Can You See Me” e l’elastico, Cream – like “Remember” a favore dei singoli di successo “Hey Joe”, “Purple Haze” e “The Wind Cries Mary”. (Per fortuna, dal 1997, le ristampe in CD di Are You Experienced hanno raccolto tutte le 17 tracce su un disco, quindi gli ascoltatori non devono più riprodurre i preferiti.) Conteneva anche una nuova copertina dell’album, il ritratto psichedelico con lente fisheye con cui l’LP è più comunemente associato, poiché Hendrix pensava che la copertina originale “lo facesse sembrare una fata”, secondo gli Stati Uniti

Sebbene tutti i singoli di  Are You Experienced siano stati flatline negli Stati Uniti, l’album è diventato una sensazione nelle radio FM underground, salendo infine al numero 5 della Billboard 200 e vendendo 5 milioni di copie. Ma il suo impatto non può essere misurato solo in numeri. Con le sue opere che piegano i generi e le vulcaniche manie di sei corde,  Are You Experienced ha cambiato il paradigma per il modo di suonare la chitarra hard-rock e lo spettacolo. Qualsiasi chitarrista che abbia mai ruotato la manopola del guadagno sul proprio amplificatore e strappato un accordo di potenza dalla propria ascia ha un debito con Hendrix. Nel 2005, la Library of Congress ha aggiunto Are You Experienced  al suo National Recording Registry, riservato alle registrazioni ritenute “culturalmente, storicamente o esteticamente significative e/o informano o riflettono la vita negli Stati Uniti”.

The Jimi Hendrix Experience pubblicò altri due album storici,  Axis: Bold as Love del 1967 e Electric Ladyland del 1968  , prima della morte di Hendrix  il 18 settembre 1970, all’età di 27 anni. Entrambi gli album trovarono il chitarrista ampliare la sua tavolozza sonora, ma la sua il debutto rimane la dimostrazione più lampante e concisa del suo virtuosismo e della sua intelligenza pop. “Are You Experienced  è stato uno dei dischi più diretti che abbiamo fatto”, ha detto Hendrix a  Hit Parader  nel 1969. “Quello che stava dicendo era: ‘Facciamo passare il muro, amico, vogliamo che lo scavi'”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.