La Rappresentante di Lista ottiene un successone in radio e sui social, ma non ha nessuna possibilità di andare all’Eurovision 2022

La queer pop band La rappresentante di lista al Festival di Sanremo 2022 si è classificata solo 7^ con il brano “Ciao ciao” ma sta avendo un grande successo negli ascolti, in radio è fra le più trasmesse, spopola sui social.

E’ come se avessero vinto senza aver vinto. Il classico paradosso Sanremo, dove un settimo posto può valere quanto una posizione in cima alla classifica. Questo sempre che il brano conquisti il pubblico e la testa delle persone. E’ andata così, da subito, per Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina i due pilasti della band. Aggiungendo nel testo quella parolina ‘culo’ e insieme alla melodia la canzone è entrata nella simpatia della gente.

Il brano ha un ritmo allegro e spinge il pubblico a ballare (come è accaduto all’Ariston), ma racconta un dramma, una sorta di fine del mondo, che però fa capire come ci sia sempre dietro una speranza futura. Ciao ciao è il racconto sopra le righe della fine del mondo vista con gli occhi de LRDL (sigla della band) una giostra perfetta, un’apocalisse a colori, in cui convivono vertigine sociale e voglia di festa, in cui bisogna fare alla svelta i conti con la crisi generale in atto, tra cambiamento climatico e turbamento sociale. Nel ritornello è il corpo a tornare protagonista, è lo strumento principale delle persone per avvertire la vicinanza della fine e per reagire ad essa. È col corpo che possiamo far sentire il nostro dissenso

Il messaggio è riuscitissimo e il ritornello ha sfondato: “Ti saluto con amore, con le mani, con le mani, con le mani, ciao ciao, Con i piedi, con i piedi, con i piedi, ciao ciao. E con la testa, con il petto, con il cuore, ciao ciao. E con le gambe, con il culo, coi miei occhi, ciao!”. Il risultato è stato travolgente.

Voci sulla possibile partecipazione della band all’Eurovision Song Contest 2022

Con il brano “Ciao ciao” La Rappresentante di Lista ha portato a Sanremo 2022 un vero e proprio tormentone. Il brano si sente ovunque in radio, ha milioni di ascolti sulle piattaforme di streaming musicali e la band è seguitissima sui social. Il duo  Lucchesi – Mangiaracina ha sognato per un po’ l’Eurovision Song Contest. Mentre alla manifestazione ci andranno di diritto Mahmood e Blanco, in quanto vincitori del Festival. Per LRDL è difficile rinunciare a questa grande opportunità, da qui era partita l’idea di candidarsi per San Marino o addirittura per il Vaticano, il loro obbiettivo era vincere per poi andare al Contest musicale Europeo.

San Marino, il più piccolo Stato al mondo, partecipa alla competizione dal 2008 e fa ricadere la scelta del proprio campione sulla giuria del concorso canoro “Una voce per San Marino”, il festival organizzato da San Marino RTV. Il miglior piazzamento per lo Stato all’Eurovision è nel 2019, dove a rappresentarlo era il cantante turco Serhat con “Say Na Na Na” arrivato 19°. Con La Rappresentante di Lista, arrivata al settimo posto della classifica finale di Sanremo, probabilmente le possibilità di vincere sarebbero più alte. 

Il gruppo ha iniziato a scherzare su una possibile partecipazione all’Eurovision Song Contest come rappresentante di San Marino su Telegram: «Stiamo veramente e seriamente pensando di candidarci all’Eurovision Song Contest a San Marino. Dai, sì. Penso che lo faremo». Peccato che si sono mossi troppo tardi, le candidature al concorso sanmarinese si sono chiuse durante il Festival di Sanremo. Avevano pensato anche di candidarsi con lo Stato del Vaticano, che però non partecipa alla gara.

E voi che ne pensate ? Vi piace la band La Rappresentante di Lista ? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.