Skunk Anansie

Il quartetto alternativo britannico Skunk Anansie suonava quello che loro cantante, Skin, chiamava clit-rock – un amalgama di heavy metal e rabbia nera femminista. Skin ha iniziato a cantare al liceo per la band di un compagno di classe dopo aver considerato l’offerta per oltre un anno. Sei anni dopo lo scioglimento di quella band, i membri degli Skunk Anansie (tra cui il bassista Cass, il chitarrista Ace e il batterista Robbie France, che fu sostituito da Mark Richardson nel 1995) si incontrarono per caso. Il loro nome fu preso dai racconti popolari delle Indie Occidentali di Anansi l’Uomo Ragno, con un leggero cambiamento di ortografia e l’aggiunta di “Skunk” per rendere il nome più cattivo.


Il gruppo suonò il suo primo concerto al club Splash di Londra nel marzo 1994, e successivamente impiegò sei settimane per registrare il suo album di debutto, Paranoid and Sunburnt, in una “casa infestata” fuori città. Il primo singolo della band, “Selling Jesus”, fu inserito nella colonna sonora del film Strange Days; Stoosh seguì nel 1996, e tre anni dopo gli Skunk Anansie tornarono con Post Orgasmic Chill. Si sciolsero nel 2001, con Skin che passò alla carriera solista (pubblicando Fleshwounds nel 2003 e Fake Chemical State nel 2006).

Il gruppo si è riformato all’inizio del 2009, suonando spettacoli sold-out e registrando tre nuovi brani per un album di greatest-hits, Smashes & Trashes. La reunion è andata così bene che hanno deciso di rimanere insieme e registrare un nuovo album, Wonderlustre, uscito nell’autunno del 2010, con il brano “You Saved Me” usato nel film di Zack Snyder del 2011 Sucker Punch, insieme al loro remix di “Army of Me” di Björk.
Purtroppo, l’ex batterista Robbie France è morto dopo la rottura dell’aorta nel gennaio 2011. La band ha pubblicato il suo quinto album, Black Traffic, nel settembre 2012 e lo ha sostenuto con un ampio tour europeo. Il primo singolo dell’album è stato “Sad, Sad, Sad”. Il gruppo ha seguito questo con l’album dal vivo An Acoustic Skunk Anansie: Live in London, una registrazione della loro performance alla Cadogan Hall di Londra nell’aprile 2013, prima che la loro sesta fatica in studio, Anarchytecture, arrivasse nel 2016. L’anno seguente, la band ha pubblicato 25live@25 un’album che attraversa 25 anni di materiale live.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.