Moran Dix “Karma”

Oggi parleremo di una giovane e talentuosa cantante emergente, Moran Dix, che è riuscita a fare breccia nello stile Urban, stile unico nel suo genere, che non rispecchia i classici canoni della musica italiana fatta per le masse. Questo stile è un abbinamento di sonorità aggressive e sonorità synth più moderne che creano un risultato ricco di colore, disordine, libertà e ribellione verso l’oppressione della vita quotidiana.

Sono proprio questi i punti di forza che troviamo nelle sue canzoni, capaci di suscitare quelle emozioni che fanno sì che siano delle creazioni sorprendenti e affascinanti.

Moran Dix ha debuttato con il disco dal titolo Karma, cantato interamente in lingua inglese, sia per la sua voglia di sperimentare e di mettersi sempre in gioco, sia perché è una sonorità più diretta al mercato estero, dove questo genere musicale ha un seguito più esteso che nel nostro Paese 

La sua sperimentazione l’ha portata ad osare e a liberare tutta la sua creatività, pubblicando un album dove il pop, il gothic, l’electro e la dark music si fondono con sonorità più moderne e innovative, portando alla realizzazione di 11 tracce uniche nel loro genere, che affrontano molti temi della società moderna: la falsità, la contraddizione, la depressione.

Temi che ha saputo affrontare in chiave musicale e che soprattutto ha saputo unire in un connubio i generi dark, synth e pop girandoli in chiave italiana, fusione che ha saputo colmare lo spazio vuoto che esiste tra i generi ascoltati nel nostro Paese e che ha saputo ben riempire con le sue capacità, la sua voglia di sperimentare e la voglia di osare sempre di più, con il suo stile gothic-cyber-emo.

Stile che è il risultato della sua evoluzione musicale nel corso degli anni e album finale d’esordio che è il prodotto di anni di studio, sperimentazione e amore per uno stile musicale ricercato soprattutto da una cerchia ristretta di appassionati.

Il suo percorso musicale è iniziato poco più che ventenne, nonostante nella sua vita, la musica, le avesse sempre fatto compagnia, grazie alla passione della madre.

Passione che è riuscita a trasmetterle negli anni ascoltando alla radio qualsiasi genere musicale e cantando ogni singola canzone fino a farle capire quale sarebbe stato il suo destino.

Gli studi all’accademia di canto e le sue prime collaborazioni musicali, hanno fatto sì che si avvicinasse al genere dark e ad iniziare le sue prime sperimentazioni di musica metal. 

Genere che col passare del tempo, ha saputo affinare e plasmare secondo i suoi desideri, facendola diventare un astro emergente nel mondo della musica dark gothic, anche se a prima vista può sembrare essere in contrasto con il contenuto dei suoi testi che principalmente esprimono profondi sentimenti, come rabbia, solitudine, compassione e sensualità, tuttavia è riuscita a raggiungere una perfetta forma di equilibrio.

Non resta che consigliarvi di ascoltare il suo ultimo lavoro, Karma, disponibile sui migliori store di musica in streaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.