“Il Mio VINILE”- Kenny Wayne Shepherd

Kenny Wayne Shepherd (nato Kenny Wayne Brobst; 12 giugno 1977) è un chitarrista, cantante e cantautore americano. Ha pubblicato diversi album in studio e ha avuto un notevole successo commerciale sia come artista blues che come giovane musicista. Shepherd è nato a Shreveport, in Louisiana. Si è diplomato alla Caddo Magnet High School di Shreveport. Il chitarrista è “completamente autodidatta” e non legge musica. Crescendo, il padre di Shepherd (Ken Shepherd) era un personaggio radiofonico locale e per qualche tempo promotore di concerti, e aveva una vasta collezione di musica. Shepherd ha ottenuto la sua prima “chitarra” all’età di tre o quattro anni, quando sua nonna ha acquistato per lui una serie di diversi chitarre di plastica con Shepherd è nato a Shreveport, in Louisiana. Si è diplomato alla Caddo Magnet High School di Shreveport. Il chitarrista è “completamente autodidatta” e non legge musica. Crescendo, il padre di Shepherd (Ken Shepherd) era un personaggio radiofonico locale e per qualche tempo promotore di concerti, e aveva una vasta collezione di musica. Shepherd ha ottenuto la sua prima “chitarra” all’età di tre o quattro anni.

Shepherd ha dichiarato in un’intervista del 2011 di aver iniziato a suonare seriamente la chitarra all’età di sette anni, circa sei mesi dopo l’incontro ed essere stato “abbastanza ipnotizzato” da Stevie Ray Vaughan, nel giugno 1984, in uno dei concerti promossi da suo padre. Il suo metodo da autodidatta utilizzava un processo di apprendimento di una nota alla volta, suonando e riavvolgendo le cassette, usando “un’aspirante Stratocaster Yamaha… economica fatta di compensato, strumentale”, e imparando a suonare seguendo materiale dalla collezione di dischi di suo padre.

All’età di 13 anni, Shepherd è stato invitato a suonare la chitarra sul palco dai musicisti blues Bryan Lee. Successivamente ha realizzato delle demo tape e un video è stato girato alla prima esibizione di Shepherd al Red River Revel Arts Festival di Shreveport. È stata questa performance video che ha impressionato abbastanza il capo della Giant Records Irving Azoff da firmare con Shepherd un contratto discografico per album.

Dal 1995 in poi, Shepherd ha portato sette nella Top 10 e singoli detiene il record per l’album più longevo della Billboard Blues Charts con Trouble Is… . Nel 1996, Shepherd ha iniziato una collaborazione di lunga data con il cantante Noah Hunt, che ha fornito la voce per la canzone caratteristica di Shepherd, “Blue on Black”. Shepherd è stato nominato per cinque Grammy Awards e ha ricevuto due Billboard Music Awards, due Blues Music Awards e due Orville H. Gibson Awards.Nel settembre 2008, Fender Musical Instruments Corp. ha rilasciato la Kenny Wayne Shepherd Signature Series Stratocaster, progettata esclusivamente da Shepherd. Nel 2007, ha pubblicato un progetto DVD-CD acclamato dalla critica e due volte nominato ai Grammy, 10 Days Out: Blues from the Backroads. Questo documenta Shepherd mentre viaggia per il paese per jammare e intervista l’ultimo degli autentici musicisti blues. Mentre girano per le strade secondarie, Shepherd, con i membri della Double Trouble Band, suona con una serie di grandi del blues tra cui Clarence “Gatemouth” Brown e Bryan Lee, Buddy Flett (con il quale suona sulla tomba di Lead Belly), BB King, blues il maestro dell’arpa Jerry “Boogie” McCain, Cootie Stark, Neal Pattman, John Dee Holeman, Etta Baker, Henry Townsend con Honeyboy Edwards e una sessione di concerto con i membri sopravvissuti della band di Muddy Waters e Howlin’ Wolf, inclusi i luminari come Hubert Sumlin, Willie “Big Eyes” Smith e Pinetop Perkins. Nel 2010 Shepherd è stato nominato per un Grammy per Live In Chicagoche prevede esibizioni con Hubert Sumlin, Willie “Big Eyes” Smith, Buddy Flett e Bryan Lee. Nel 2011, Shepherd ha pubblicato il suo settimo CD intitolato How I Go su Roadrunner Records. Nel 2015 è entrato a far parte della giuria dei 14th Annual Independent Music Awards.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.