“Il Mio VINILE”-Eros Ramazzotti

Eros in concerto è il primo disco dal vivo del cantautore italiano Eros Ramazzotti, pubblicato nell’ottobre 1991. L’album racconta la serata del concerto che Ramazzotti ha tenuto a Rotterdam durante il tour europeo dell’album In ogni senso. Nell’album sono presenti, oltre ai successi del cantante, anche i due brani inediti Seguimi e Ancora vita. Il concerto verrà riproposto nel 1992 in VHS con il titolo di Eros Ramazzotti – In giro per il mondo.

Eros Ramazzotti è nato a Roma il 1963 il cui stile si è sviluppato dal pop puro a un genere soft rock contemporaneo con elementi di crossover classico, ha venduto circa 65 milioni di dischi in una carriera durata quasi 35 anni, collocandolo tra i primi 12 artisti discografici italiani di tutti i tempi.
È popolare in tutta Europa e nei paesi di lingua spagnola del Sud America, tanto da registrare la maggior parte dei suoi album in spagnolo oltre che in italiano.
Tra i suoi 13 album in studio, tre compilation e sei live, 12 hanno raggiunto il numero 1 delle classifiche italiane e 10 delle classifiche svizzere. Inoltre, Ramazzotti ha avuto n. 1 in Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio, Germania e Svezia.
Per due volte – con 9 nel 2003 ed e2 nel 2007 – ha venduto più dischi in quell’anno in Italia di qualsiasi altro artista.

Altri album più venduti sono stati In ogni senso, Tutte storie, Dove c’è musica, Stilelibero e Calma apparente.
Si dice che il suo fascino derivi dalla sua voce unica – un tenore vibrante e leggermente nasale – dalla sua energica consegna di brani pop orecchiabili e dalla passione che porta alle ballate spesso semi-autobiografiche, un genere molto popolare tra il pubblico italiano a cui piacciono le canzoni con cui può identificare. I suoi genitori, Rodolfo e Raffaela, lo chiamarono Eros in onore del dio greco dell’amore. Non erano ricchi ma gli comprarono una chitarra quando aveva sette anni e iniziò a scrivere canzoni con suo padre, che suonava il piano, da adolescente.


Per mancanza di background musicale, la sua domanda di studio presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il conservatorio di musica per eccellenza a Roma, fu rifiutata e il suo primo lavoro serio fu quello di contabile. Il suo talento si manifesta nel 1981 quando partecipa ad un concorso musicale, Voci Nuove di Castrocaro con il brano “Rock 80” . Nonostante il concorso sia stato vinto da Zucchero e dalla cantante Fiordaliso, Ramazzotti è arrivato in finale e ha ottenuto il suo primo contratto discografico con uno studio a Milano, trasferendosi poco dopo nella città del nord. 
Il suo primo singolo non ebbe particolare successo ma poi la sua canzone “Terra promessa” vinse la categoria Esordienti al Festival di Sanremo 1984. 
Nel 1985 Ramazzotti partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con il brano “Una storia importante”, tratto dal suo album d’esordio Cuori agitati . Finì solo sesto ma la canzone fu pubblicata come singolo e divenne un successo in molti paesi europei. 

Il suo secondo album Nuovi eroi , uscito nel 1986, gli ha regalato il suo primo numero 1 e il singolo dall’album, “Adesso tu” (Now You) ha vinto a titolo definitivo Sanremo. 
Da allora, la sua carriera è stata di successo quasi incessante, con altri artisti desiderosi di condividere i riflettori. Ramazzotti ha riempito grandi locali esibendosi al fianco di star come Cher, Tina Turner, Andrea Bocelli, Patsy Kensit, Anastacia, Joe Cocker, Luciano Pavarotti e Laura Pausini , tra gli altri. 
Lontano dal palcoscenico e dallo studio, Ramazzotti ha condotto una vita privata molto pubblica.
Nel 1998 ha sposato la modella e conduttrice televisiva svizzera, Michelle Hunziker , dalla quale aveva già avuto una figlia, Aurora Sophie. La sua canzone di successo “Più bella cosa” (La cosa migliore) è stata dedicata a Michelle, il singolo successivo “L’aurora” (L’aurora) a sua figlia. Erano considerati la coppia perfetta, ma il loro matrimonio si è concluso con il divorzio e una battaglia per la custodia che i tabloid hanno leccato. 
Nel giugno 2014 Ramazzotti ha sposato la modella e attrice italiana Marica Pellegrinelli, di 24 anni più giovane di lui. Hanno una figlia, Raffaela Maria di cinque anni, e un figlio, Gabrio Tullio, di 18 mesi. 
Appassionato di calcio, nonostante i suoi legami con Roma e Milan tifa il club torinese, la Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.