“Il Meglio Dì”- Barbara Sreisand

 L’album di Barbara Streisand dal titolo Guilty , è stato scritto e prodotto da Barry Gibb e ha prodotto singoli di grande successo come “Woman in Love” e “Guilty”. Questo è proprio piuttosto notevole perché Barbra ha completamente trascinato fuori dal semi-pensionamento per produrre il suo primo album per un artista diverso da e dai suoi fratelli per 20 anni (l’ultimo è stato Eaten Alive per Diana Ross nel 1985). Come il suo predecessore del 1980, anche Guilty Too è interamente scritto e prodotto da Barry Gibb e, come con Guilty, Barry canta due duetti con Barbra Streisand, questa volta chiamati “Come Tomorrow” e “Above the Law”. Entrambi devono il talento vocale di Barry al meglio delle loro potenzialità, il primo è un brano doo-wop/country-pop particolarmente eccezionale, il secondo è un pezzo leggero di MOR in stile Carpenters. Entrambi sono carini a modo loro, però.

‘Night Of My Life’ vede Gibb tornare a un genere musicale che conosce meglio di altri: la musica dance. Questo non è uno stile musicale per cui Barbra Streisand è particolarmente nota, ma è all’altezza della sfida di Barry. “All The Children” è un brano ricco ed elegante, con un suono nitido e neoterico e un ritornello assassino. I cori di Barry spiccano sulla maggior parte delle tracce, aggiungendo una vera profondità al materiale. In effetti, tutte le nuove tracce hanno qualcosa da elogiare. Vorrai giocarci ancora e ancora. Due dei brani sono rielaborazioni di vecchie canzoni di Gibb. “(Our Love) Don’t Throw It All Away” è la terza versione di Barry Gibb di questo brano (la prima era per Andy Gibb nel suo album Shadow Dancing nel 1978, la seconda per i Bee Gees nel loro album Greatest del 1979 ). Questa potrebbe essere la versione migliore di tutte, passando da una ballata morbida a un tour de force tutto tranne il lavello della cucina. La traccia finale è “Letting Go”, originariamente contenuta nell’album solista di Barry Gibb Hawks . Questa versione del brano è migliore dell’originale, cheva di una produzione noiosa e della voce imbarazzata di Barry Gibb.Questa è una traccia rinvigorita, una delle migliori tracce dell’album. 

Tuttavia, per me la vera traccia di spicco è il primo singolo, ‘ Stranger In A Strange Land ‘ – una canzone d’attualità nel 2005 sui soldati che vanno in guerra in paesi lontani. Questo è solo il pezzo più perfetto di confezione pop che è stato creato negli ultimi anni. Infettivo, rilevante e molto, molto intelligente. L’interessante cambio di tonalità all’inizio del ritornello, i cori sorprendentemente belli, la solida performance centrale di Streisand, le battute di apertura orecchiabili (ripetute per tutta la traccia). Le canzoni pop non sono molto migliori di questo lavoro superlativo. Merita di diventare un classico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.