Che ne sarà della musica, nel 2022…pensando all’Eurovision song Contest, in Italia.

Dopo i festeggiamenti della season natalizia e quelli per il nuovo anno, fino ad arrivare all’epifania che tutte le feste porta via, l’anno nuovo può cominciare per davvero il suo svolgimento. Si archivia l’atmosfera magica e speciale del Natale, i ritrovi con i parenti e amici, i vari pranzi e cene, i panettoni, tutto il cibo ingerito e i momenti di convivialità. Si archiviano tutte le musiche natalizie, quelle dei vari Bubblè, Mariah Carey, Frank Sinatra e pure Bocelli, si mettono da parte per il prossimo Natale.

Mentre sul grande schermo il nuovo anno è iniziato ovviamente in musica, con i concerti di capo d’anno (che tutti avranno seguito, almeno per il countdown di mezzanotte)  c’è stato anche il tempo per seguire una bella trasmissione evento, condotta da Pif, “Caro Battiato” per non dimenticare la poetica e il ricordo del maestro Franco Battiato, passando per l’Arena di Verona dove nel settembre 2021 si è tenuto il concerto tributo, a lui dedicato. Ma noi di Zero Punto Zero intanto non siamo rimasti solo a guardare, abbiamo lavorato per voi. Stiamo pensando a come migliorare il sito internet e abbiamo creato anche la nostra playlist su Spotify con una selezione dei migliori brani che abbiamo pubblicato nei nostri canali nel 2021, andate ad ascoltarla.

Attenzione particolare va all’imminente kermesse più importante d’Italia, il Festival di Sanremo 2022 che ricordiamo si svolgerà dal 1 al 5 febbraio, di cui sono già stati resi noti, ampiamente prima, i concorrenti “big” in gara con i relativi brani.

E come da tradizione, sono già iniziate le polemiche ancor prima dell’inizio del Festival. Gianni Morandi ha pubblicato sui social, per errore, alcuni stralci del suo brano “Apri tutte le porte” scritto da lui e Jovanotti, che è stato poi subito rimosso, ma il regolamento parla chiaro: non si possono pubblicare i brani prima dell’inizio del Festival. La cantante Donatella Rettore, che torna in gara a Sanremo dopo 28 anni, alla stampa ha ribadito il ritiro di Morandi, dopo che la Rai aveva assolto il popolare cantante.

Insomma la facciamo breve perchè a noi di Zero punto Zero non interessano le polemiche, ma ci interessa il Festival di Sanremo perchè, come saprete, il vincitore del Festival volerà subito a partecipare all’Eurovision Song Contest che quest’anno si tiene in Italia. E sarà un volo breve perchè da Sanremo a Torino si arriva prima comodamente in macchina o in treno. Battute a parte, l’ultima volta che l’Eurovision si era svolto in Italia era il 1991, a Roma, l’anno prima aveva vinto Toto Cutugno a quello di Zagabria.

Quest’anno si svolge a Torino, grazie ai Maneskin, che l’anno scorso hanno vinto a quello di Rotterdam con il brano “Zitti e buoni”, ormai lo sanno anche i muri. Ma cosa sappiamo fino a qui dell’edizione Italiana ? che torna dopo 31 anni.

L’Eurofestival si terrà al Pala Olimpico di Torino, la città sabauda sarà la location dell’edizione 2022 del celebre contest europeo che si terrà dal 10 al 14 maggio. La 66° edizione del celebre concorso canoro sarà la 3° a svolgersi in Italia dopo quelle del 1965 a Napoli e quella del 1991 a Roma. Parteciperanno all’evento le emittenti pubbliche di 41 Paesi, a conferma che si tratta del più grande evento musicale dal vivo del mondo. I’Eurovision Song Contest, organizzato dall’European Broadcasting Union (Ebu) e dalla Rai, che ne è membro italiano. L’organizzazione ha confermato le date ufficiali: le semifinali il 10 e il 12, la finale in diretta TV sarà il 14 maggio. Evento in mondovisione che interesserà più di 200milioni di spettatori, più quelli che invaderanno la città di Torino.

Riguardo i conduttori dell’evento in TV ci sono già i probabili nomi: si parla di Mika, molto apprezzato in Italia e nel mondo, ma si parla anche del noto conduttore televisivo Alessandro Cattelan. Secondo il quotidiano La Stampa ci sarebbe in lista per la conduzione anche Laura Pausini, la popolare cantante non sarebbe certo nuova a palchi internazionali. E’ un’artista conosciuta in Europa, e non solo che, secondo le indiscrezioni, potrebbe duettare con Paola Cortellesi per una conduzione al femminile.

Per ora è tutto. Quando ci saranno altre notizie importanti vi informeremo di sicuro. Adesso non ci resta che lasciarvi con la performance dei Maneskin all’Eurovision 2021, è grazie a loro, ed al loro “mentore” Manuel Agnelli, se è possibile tutto questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.