Carlo Audino e il “Bisogno di Lei”

Con qualche giorno di anticipo sulla data di uscita, oggi a ZeroPuntoZeroMHz parleremo dell’ultimo singolo di Carlo Audino.

Dal 2 Marzo 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “BISOGNO DI LEI”.

La violenza psicologica sulle donne in ambiente domestico è il tema di questa canzone. Il brano vuole sensibilizzare un uomo a comportarsi correttamente con la propria donna rispettandola ed amandola.

L’autore è convinto che il suo amico ne sia in verità profondamente innamorato. I suoi burberi atteggiamenti la sminuiscono ed umiliano continuamente, pur avendo un immenso e smodato bisogno di lei.

L’arrangiamento è di Carlo Audino, in collaborazione col Maestro Riccardo Taddei, a cui sono affidate anche le tastiere.

Simone Ceracchi è al basso, mentre Luca Fareri ha suonato la batteria.

La foto di copertina è stata ideata, realizzata ed editata da Carlo Audino, Sabrina Seaside ed Alessandro Di Stazio.

La modella è Alessandra Audino.

L’artista ci racconta, a proposito del brano:«”Bisogno di lei” nasce dopo aver constatato che una normalissima coppia, aveva in verità gravi problemi interni dovuti al cattivo comportamento di lui che poco si apriva all’amore plateale della sua compagna e che spesso la feriva con i suoi bestiali comportamenti. Il brano è una esortazione a lasciarsi andare a quello che ci suggerisce il cuore, non dimenticando mai il rispetto altrui ed avendo ancor più cura di chi ci ama, soprattutto perchè spesso non realizziamo per tempo di esserne innamorati»

Classe1964, Carlo Audino inizia a suonare la chitarra nel 1979 seguendo le orme del padre Antonio. Nel giro di pochi mesi comincia a scrivere i primi brani ispirato, oltre che dagli altri cantautori, soprattutto da Ivan Graziani. Negli anni successivi partecipa a innumerevoli festival e concorsi musicali durante i quali entra in contatto con altri artisti suoi coetanei.

Nel 1996 e 1997 è all’Accademia della Canzone di Sanremo con un giovane e spaesato amico di allora:Tiziano Ferro.

Nel frattempo crea uno studio di registrazione per poter fissare le proprie emozioni, migliorando le sue qualità di arrangiatore e tecnico del suono. Suona in maniera continuativa con band più o meno improvvisate e in duo in moltissimi pianobar e pub, soprattutto di Roma e provincia, ma anche di Milano, Londra e generalmente nel Kent (UK).

Nel 2021 decide di dare una possibilità alle vecchie e nuove canzoni.

E così, come si farebbe tirando fuori un foglio alla volta da una cartellina polverosa, le sta estraendo, variandone contestualmente testo e musica per renderle più in linea col mondo attuale.

Il 2 Marzo esce in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Bisogno di lei“.

In attesa dell’uscita del singolo, oggi ascolteremo “Acqua e Cenere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.